Seminario di Studi: LEGGE DI STABILITA’ 2014 E NUOVA FISCALITÀ LOCALE

Martedì 04 Febbraio 2014

orario 9.00 – 13.00

Sala Convegni Confservizi Veneto – Via della Croce Rossa, 62/3 – Padova

Relatori:

Avv. Sergio Trovato: consulente di società private e Amministrazioni Pubbliche, giornalista pubblicista, esperto di Italia Oggi.

Programma del corso

IMU

Le regole dell’imposta municipale
Soggetti esonerati e obbligati

Abitazione principale e assimilati

Gli immobili concessi in uso gratuito a parenti

I benefici fiscali per anziani, disabili e residenti all’estero

Trattamento agevolato “prima casa” per militari e appartenenti alle forze dell’ordine

I fabbricati di edilizia residenziale pubblica (Iacp, Ater)

Gli alloggi sociali

La definizione di alloggi sociali

Il trattamento dei fabbricati delle imprese destinati alla vendita

L’esenzione, totale o parziale, per gli immobili degli enti non profit utilizzati per l’attività di ricerca scientifica

Terreni agricoli e fabbricati rurali
Analisi della tesi ministeriale sui fabbricati privi di rendita
I rimborsi dell’imposta

I rimborsi per il 2012
La competenza dei Comuni
La restituzione del tributo versato allo Stato
Le compensazioni tra amministrazioni locali e erario

TASI

Il nuovo tributo comunale sui servizi indivisibili

Gli immobili soggetti al prelievo

I soggetti passivi
Proprietari e inquilini
Le scelte dei Comuni
I limiti per le aliquote
Le occupazioni temporanee
La base di calcolo del tributo
Le modalità di versamento
Riduzioni e esenzioni
Le agevolazioni per le famiglie a basso reddito

TARI

L’applicazione dal 2014 del nuovo tributo comunale sui rifiuti

I rapporti con gli altri prelievi comunali

Le differenze rispetto a Tarsu, Tia e Tares

Base imponibile e soggetti passivi

Articolazione della tariffa

Il regolamento attuativo

I parametri per la tassazione degli immobili a destinazione ordinaria

Superficie calpestabile e superficie catastale

Gli immobili a destinazione speciale

Il trattamento dei rifiuti speciali

I criteri per il calcolo del tributo

La determinazione delle tariffe per categorie e sottocategorie

Il rispetto del principio comunitario “chi inquina paga”

Le modalità di riscossione della tassa

Rate e scadenze

Riduzioni tariffarie e esenzioni

Il potere dei Comuni

La facoltà di concedere ulteriori agevolazioni oltre quelle previste dalla legge

Il trattamento agevolato per le famiglie a basso reddito

Limiti alla copertura dei benefici fiscali con risorse diverse da quelle derivanti dal tributo di competenza

L’incidenza negativa sui soggetti tenuti al pagamento

La copertura integrale dei costi del servizio

La riscossione delle entrate comunali dal 2014: gestione diretta e affidamento all’esterno

Risposte ai quesiti dei partecipanti

Per iscrizione e info costi scarica il programma qui

Seminario di aggiornamento – IMU E TARES

Le novità contenute nel DL sull’imposizione immobiliare e la Finanza Locale (102/2013).

Seminario aggiornamento IMU E TARES 11ottobre2013_Confservizi Veneto_plus services

Venerdì 11 Ottobre 2013 dalle 9.00 alle 13.00 presso la sala conferenze di Confservizi Veneto – via della Croce Rossa, 62/3 Padova – si svolgerà il seminario di aggiornamento in tema di IMU e TARES.

Relatore:

Avv. Sergio Trovato: consulente di società private e Amministrazioni Pubbliche, giornalista pubblicista, esperto di Italia Oggi.

 Programma del corso

IMU

  • Sospensione e abolizione della prima rata Imu
  • Gli immobili interessati
  • Abitazione principale e assimilati
  • I benefici fiscali per anziani, disabili e residenti all’estero
  • Trattamento agevolato “prima casa” per militari e appartenenti alle forze dell’ordine
  • Fabbricati rurali e terreni agricoli
  • I fabbricati di edilizia residenziale pubblica (Iacp, Ater)
  • Gli alloggi sociali
  • La definizione di alloggi sociali
  • Il trattamento dei fabbricati delle imprese destinati alla vendita
  • L’esenzione, totale o parziale, per gli immobili degli enti non profit utilizzati per l’attività di ricerca scientifica

TARES

  • I criteri per la determinazione del tributo stabiliti dal nuovo decreto sulla finanza locale
  • La commisurazione della tariffa alle quantità e qualità medie di rifiuti prodotti per unità di superficie
  • La rilevanza dell’uso e della tipologia di attività
  • La determinazione delle tariffe per categorie e sottocategorie
  • Il rispetto del principio comunitario “chi inquina paga”
  • L’invio dei modelli per il pagamento dell’ultima rata in seguito alle eventuali variazioni tariffarie
  • Il versamento della maggiorazione allo Stato
  • Riduzioni tariffarie e esenzioni
  • Il potere dei Comuni
  • La facoltà di concedere ulteriori agevolazioni oltre quelle previste dalla legge
  • L’abolizione dell’obbligo di copertura con risorse diverse da quelle derivanti dal tributo di competenza
  • L’incidenza negativa sui soggetti tenuti al pagamento
  • La copertura integrale dei costi del servizio
  • Risposte ai quesiti formulati dai partecipanti.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi scarica il programma qui allegato

Seminario aggiornamento IMU E TARES 11ottobre2013_Confservizi Veneto_plus services_programma e scheda iscrizione

 

Servizio di Consulenza in materia di Previdenza 2013-2014

La Confservizi Veneto con Plus Services Srl rinnova, per il XIX° anno, il servizio di consulenza per il settore previdenza, nel periodo 1 settembre 2013 – 30 giugno 2014.

Anche quest’anno, nello spirito di allargare il servizio, abbiamo confermato lo staff di ben quattro esperti nazionali.

Il servizio consiste in:

  1. Relazione mensile di aggiornamento su leggi, decreti e circolari che sarà lanciata via fax (su richiesta anche via e-mail) alle aziende, ai Consorzi e agli Enti Locali che aderiranno al servizio.
  2. Raccolta di 20 (venti) quesiti annui per Azienda o Ente e risposta agli stessi.
  3. Aggiornamento ed approfondimento sull’interpretazione normativa che regola il settore, mediante giornate studio che saranno di volta in volta rese note.

NOVITA’ – Nuovi servizi di consulenza a richiesta:

  1. Sportello informativo aziendale;
  2. Compilazione modelli 98;
  3. Compilazione modelli TFS/TFR;
  4. Compilazione foglio aggiuntivo;
  5. Trattamento di pensione;
  6. Riliquidazione trattamento di pensione, TFS/TFR;
  7. Verifica situazioni previdenziali.

Per scaricare il contratto ed aderire al servizio clicca qui.

 

Per scaricare l’ultima newsletter ed avere un’anteprima del servizio clicca qui.

FORMAZIONE Gli appalti pubblici di lavori servizi e forniture dopo il nuovo regolamento attuativo del codice dei contratti pubblici e le altre novità. DPR 5 ottobre 2010, n. 207

Confservizi Veneto propone tre giornate di formazione sugli appalti pubblici di lavori servizi e forniture dopo il nuovo regolamento attuativo del codice dei contratti pubblici.

In questi ultimi mesi la normativa in materia di Appalti pubblici ha subito numerose e significative modifiche. La definitiva approvazione del DPR 5 ottobre 2010, n. 207 (Regolamento di esecuzione ed attuazione del Codice dei contratti pubblici) porta alla chiusura di un percorso di riassetto normativo avviato nel 2004 con il recepimento delle Direttive unificate.

Il corso affronta le numerose novità sia nel settore dei lavori pubblici (validazione dei progetti; requisiti di partecipazione; gare di progettazione; qualificazione dei soggetti esecutori; contratto di avvalimento; verifica delle offerte anomale; varianti, ecc.) che in quello dei servizi e delle forniture (asta elettronica, al regime speciale per gli appalti di pulizia e per i buoni pasto, alla puntuale regolamentazione delle procedure in economia, nonché alla nuova disciplina della esecuzione contrattuale che costituisce in sé una assoluta novità in materia.

Da non sottovalutare, poi, le numerose innovazioni procedurali introdotte dalle recenti novelle normative in materia di tracciabilità dei pagamenti, lotta alle mafie (L. 136/2010, DL 187/2010 conv. con L. 217 del 17.12.2010) nonché del Decreto di recepimento della Direttiva ricorsi (D.Lgs. n. 53/2010) e del Codice del Processo Amministrativo che in parte la innova e la integra (D.Lgs. 104/2010). Verranno poi prese in considerazioni alcune importanti modifiche annunciate in materia di DURC, procedure negoziate, ecc. (as es. DDL AS 2243/2010).

PROGRAMMA

PRIMA GIORNATA 30 maggio 2011

I LAVORI PUBBLICI

  • Il responsabile unico del procedimento (RUP), competenze e responsabilità.
  • Il quadro normativo di riferimento ed il rapporto con le leggi regionali.
  • La qualificazione dopo il regolamento: categorie e classifiche, avvalimento requisiti e SOA.
  • Il contratto di avvalimento.
  • I requisiti di qualificazione delle ATI e dei consorzi.
  • I criteri di aggiudicazione.
  • Commissione giudicatrice: composizione e competenze. Limiti.
  • La progettazione interna ed esterna. L’affidamento dei servizi di architettura ed ingegneria alla luce della Det. AVCP n. 5/2010.
  • La nuova procedura di affidamento per gli incarichi di progettazione fino a 20.000 euro e fino a 100.000 euro.
  • La validazione dei progetti.
  • I sistemi di realizzazione dei lavori. I lavori in economia.
  • L’appalto integrato di progettazione e costruzione.
  • La fase di esecuzione dei lavori: le novità introdotte dal Regolamento. Consegna, sospensioni, varianti e subappalto.
  • I collaudi. Novità.

SECONDA GIORNATA 7 giugno 2011

SERVIZI E FORNITURE

  • Uno sguardo di insieme: la disciplina regolamentare dell’intero ciclo realizzativo degli appalti di servizi e forniture.
  • Il responsabile unico del procedimento (RUP). competenze e responsabilità. Le competenze in materia di sicurezza sul lavoro: novità.
  • L’ambito di applicazione del Regolamento ed il rapporto con le norme regionali.
  • La fase di progettazione dell’appalto. Le nuove procedure ed adempimenti.
  • La fase di gara. I nuovi adempimenti.
  • Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. I nuovi criteri obbligatori previsti negli allegati al Regolamento. Implicazioni pratiche.
  • La Commissione giudicatrice; la ridefinizione del ruolo e delle competenze.
  • Le offerte anomale. Il nuovo ruolo del RUP nella gestione della fase di valutazione di congruità dell’offerta.
  • I controlli. Il DURC. Le novità del Regolamento.
  • Le comunicazioni alla AVCP per i contratti di importo inferiore a 150.000 euro (comunicato del 14.12.2010, su GU del 20.12.2010, n. 296).

TERZA GIORNATA 14 giugno 2011

SERVIZI E FORNITURE

  • La fase di esecuzione dell’appalto. La verifica della prestazione.
  • Il direttore dell’esecuzione: ruolo e competenze. Rapporti con il RUP.
  • La tutela dei lavoratori.
  • Le principali vicende esecutive e le patologie: varianti, sospensioni, penali, incrementi, il nuovo quinto d’obbligo.
  • La contabilità contrattuale. La “merlonizzazione” di servizi e forniture.
  • Collaudo ed attestazione di regolare esecuzione nei servizi. Le procedure in economia. La definitiva procedimentalizzazione delle procedure in economica: la gara ufficiosa. Il DURC nelle spese in economia.
  • Tracciabilità dei flussi finanziari (L. 136/2010, il DL 187/2010 conv. con L. 217 del 17.12.2010 e la Determinazione n. 8/2010 della AVCP). Il CUP ed il CIG.
  • La tracciabilità nei piccoli acquisti.
  • Le nuove cause di nullità e di risoluzione contrattuale. Gli obblighi di verifica delle Stazioni Appaltanti. Le novità in materia di subappalto.
  • Le novità del D.Lgs. 53/2010 e del D.lgs. 104/2010. Dal diritto di accesso “accelerato” alla disciplina delle comunicazioni. Il Nuovo processo in materia di appalti pubblici: cenni.

Come iscriversi

Inviare la SCHEDA ISCRIZIONE via fax al n. 049 8070993. Le iscrizioni dovranno pervenire entro tre giorni dalla data del convegno. Verrà inviata la conferma dell’avvenuta iscrizione via fax.

Quota di iscrizione

  • La quota di iscrizione ad una sola giornata è fissata in € 240,00 + I.V.A. (se dovuta) a persona e comprende il coffee break ed eventuale documentazione messa a disposizione dai relatori.
  • Riduzioni: 15% di sconto per partecipazioni multiple (stessa persona a più giornate e/o più persone dello stesso ente; sconto applicato a partire dalla seconda giornata e/o dal secondo partecipante in poi).
  • Disdetta: ogni disdetta dovrà pervenire entro cinque giorni dal convegno. Oltre tale data l’importo verrà comunque fatturato.

Modalità di pagamento

  • Bonifico bancario al ricevimento della fattura a favore di PLUS SERVICES Srl
  • Banca d’appoggio: BANCA ANTONVENETA Ag. Giotto
  • IBAN: IT 87 Z 05040 12106 000000904445

INFO

  • Plus Services Srl
  • Tel. 049 8071777
  • Fax. 049 8070993

Come arrivare

  • Padova – sede Confservizi Veneto- via della Croce Rossa 62 int. 3.
  • In auto uscita casello Padova Est, direzione Padova Centro. Riferimento Centro Commerciale Giotto.
  • Dalla stazione ferroviaria autobus n.7 in direzione Corso Stati Uniti, scendere alla fermata Confservizi Veneto.

Possibilità di pernottamento in hotel convenzionato.

Scarica il PROGRAMMA con la SCHEDA ISCRIZIONE DA INVIARE

Via fax al numero 049 8070993